fbpx

I VAMPIRI
Nella letteratura e nel cinema i vampiri hanno avuto sempre un ruolo da protagonista in storie terrificanti e agghiaccianti.
Lo scrittore irlandese di romanzi gotici Bram Stoker scrisse nel 1897 un romanzo che è diventato un vero e proprio cult. Sto parlando del libro dal titolo “Dracula”.

Dracula, il vampiro per eccellenza, sul quale sono state realizzate infinite versioni sia nella letteratura che nelle trasposizioni cinematografiche, come “Miriam di sveglia a mezzanotte”, con degli indimenticabili Catherine Deneuve e David Bowie, “Intervista col vampiro” con attori del calibro di Brad Pitt, Tom Cruise e Antonio Banderas, “Nosferatu il vampiro”, che è diventato un’icona del cinema dal 1922 quando fu proiettato per la prima volta sul grande schermo, fino ad arrivare alla saga di “Twilight” che ha appassionato non solo gli adolescenti ma anche il pubblico adulto dei nostri tempi.

Vampiri energetici
foto dal web

Nella tradizione il vampiro è un essere costretto a vivere lontano dalla luce del sole e a rifugiarsi nelle tenebre, nelle ore notturne, durante le quali assale le sue vittime succhiando loro il sangue per la sua sopravvivenza.
Il vampiro è diventato dunque la metafora di colui che si alimenta dell’energia delle persone. Il sangue, che nella Kabbalah ebraica è “dam” rappresenta l’energia vitale dell’essere umano. Infatti non a caso “dam” è la radice di Adamo, il primo essere vivente sulla terra, colui che porta dentro di sé l’energia necessaria alla vita.

I VAMPIRI ENERGETICI

I vampiri energetici sono dappertutto. Molto spesso crediamo che questi esseri siano solo al di fuori noi, ma non è così.
Anche noi siamo vampiri energetici per qualcun altro, sia che ne siamo consapevoli che non. E’ bene sapere che nessuno è esente dall’esserlo. Quante volte neghiamo un saluto, non ricambiamo un sorriso, ci inalberiamo con qualcuno per un nonnulla, non prestiamo attenzione al nostro interlocutore o non diamo il giusto riconoscimento ad un merito? Ecco, il vampiro energetico vive in ognuno di noi e parte proprio da qui il suo comportamento, dai piccoli gesti quotidiani quasi insignificanti, fino ad arrivare a situazioni molto più estreme e patologiche.

Ci tenevo a fare questa precisazione affinché fosse chiara la posizione di ognuno e farci rendere conto quando e in quali situazioni abbiamo adottato questo insano comportamento.
Detto questo, possiamo affermare che un vampiro energetico è colui che in qualche maniera sottrae l’energia di qualcuno, ricercando la sua dose giornaliera a discapito di chiunque gli capiti a tiro, perché ogni occasione è buona per alimentarsi dell’essenza vitale degli altri, come fanno tutti i bravi parassiti.

RICONOSCERE I VAMPIRI ENERGETICI

Esiste una ricca varietà di testi sull’argomento. Il primo testo che voglio citare è dell’autore Mario Corte con il suo libro “Vampiri energetici, come riconoscerli e come difendersi”. Corte entra molto nel dettaglio di ogni tipo di vampiro, dal più innocuo a quello più aggressivo e manipolatore, descrivendolo nel dettaglio. Traccia anche delle linee guida per difendersi da questi esseri e lo fa in maniera pratica, analizzando ogni forma del binomio predatore-vittima. Un libro che consiglio vivamente a tutti coloro che si sentono preda di esseri che talvolta appaiono nella loro duplice forma di ammaliatori e manipolatori.

Un altro autore che descrive nel dettaglio i vampiri energetici parlando di “pendoli” è il russo Vadim Zeland in tutti i suoi libri che trattano del “Transurfing”. C’è da dire che Zeland tratta di diversi argomenti e che quello dei “pendoli energetici” è uno dei tanti, forse il primo e anche il più importante. Credo di essere una delle rarissime persone a cui Zeland scrisse in risposta a una mia mail e che in seguito ho avuto anche modo di incontrare nell’unica sua presenza in Italia diversi anni fa, in occasione della presentazione di un suo libro. Autore enigmatico di cui si sa ben poco, rimane uno degli scrittori a cui mi sono particolarmente affezionata.


Il vampiro che si alimenta della nostra energia lo si riconosce molto facilmente solo se siamo svegli e centrati. Al contrario saremo prede facili e inconsapevoli, alla loro completa mercé, rimanendo alla fine con una sensazione di vuoto, di disagio, di fastidio, di frustrazione e di impotenza. Un vampiro energetico si muove su tutti i livelli di esistenza, da quello mentale a quello emotivo, da quello fisico a quello spirituale. Non fa differenza, l’importante è prendere, prendere e ancora prendere. Solo se sappiamo come difenderci, questo parassita dell’energia cadrà nel vuoto, arrancando e scivolando via come goccia d’acqua su una superficie liscia. Dobbiamo divenire questa superficie liscia se non vogliamo farci agganciare dai suoi falsi e illusori comportamenti.

foto dal web

DIFENDERSI DAI VAMPIRI ENERGETICI

Elenchiamo qui di seguito una serie di efficaci strumenti da adottare per allontanare o annullare le azioni o i pensieri di questi esseri inutili alla nostra esistenza.
Primo fra tutti e di estrema importanza è la consapevolezza. Essere consapevoli dei nostri pensieri, emozioni ed azioni è la conditio sine qua non per uscire indenni e fortificati da questi incontri deleteri per il nostro stato energetico. Uno stato di risveglio e consapevolezza lo si può raggiungere con la Meditazione, con la ripetizione consapevole dei Mantra, ma anche con alcuni accorgimenti che possono in extrema ratio salvare il nostro campo aurico ed energetico. Se non siamo veloci ad intervenire attraverso la nostra centratura anche i metodi di seguito consigliati cadrebbero nel vuoto, poiché ci si dimenticherebbe di adottarli e di farli funzionare in maniera efficace. Non scordiamoci mai che tutto parte da noi e che siamo noi a determinare il nostro stato di salute psico-energetica.

LA VISUALIZZAZIONE

Uno degli strumenti più efficaci e a costo zero è la visualizzazione. Questa tecnica di largo uso nelle tradizioni sciamaniche di ogni paese e tempo si avvale della nostra immaginazione, eseguita con l’intento fermo e sicuro di proteggere la nostra bolla energetica, Aura o corpi sottili. Visualizziamoci all’interno di una bolla, che può assumere un qualsiasi colorazione, dorata o verde o semplicemente bianca, l’importante è che sia luminosa e brillante. Sentiamoci sicuri e protetti all’interno di questo uovo energetico, ben consapevoli che niente e nessuno può scalfirlo, perché è forte e resistente come uno scudo.

Vampiri visualizzazione
foto dal web


Si può adottare questa tecnica tutte le volte che sappiamo in anticipo di dover incontrare qualche persona che non è in linea con le nostre energie oppure nel momento stesso in cui se ne presentasse la necessità. In quest’ultimo caso però dobbiamo ricordarci di attivare il nostro focus sulla bolla e lo possiamo fare solo se? Beh, avete capito.

TECNICHE ENERGETICHE

Tutte le tecniche energetiche possono essere efficaci, dal Reiki al Pranic Healing, dalla Bioenergetica al Qigong, dalla Reconnection alla Matrix Energetics e a tutte le altre. Chi è operatore in questi ambiti, può utilizzarle con estrema facilità, avendo imparato come eseguire passo passo il loro utilizzo. Ognuna di queste tecniche fonda i propri principi sulla salvaguardia del proprio benessere e anche di quello degli altri. Per cui ci si può avvalere dei singoli operatori affinché possano intervenire energeticamente sul proprio campo aurico.

Vampiri tecnìche
foto dal web

Tutte le tecniche energetiche devono la propria efficacia soprattutto agli auto-trattamenti, che trovo una pratica essenziale per poter preservare e custodire in totale autonomia le proprie energie. Quindi, chi abbia frequentato corsi di questo genere non abbia dubbi o tentennamenti nell’usare le relative tecniche su se stessi.

CRISTALLI

Studio e opero con la Cristalloterapia dal 1996 e posso dunque consigliarvi qualche cristallo che ha la peculiarità di proteggere e difendere dagli attacchi dei ladri energetici.

Vampiri cristalli
foto dal web

La prima in assoluto, che non dovrebbe mai mancare, è la Tormalina Nera, che, per propria conformità fisica e chimica, riesce ad allontanare dal proprio campo aurico le energie indesiderate di qualsiasi tipo, anche le nostre. Infatti questo cristallo meraviglioso, attraverso le sue numerose scanalature in superficie, ha la tendenza a far scivolare via tutte quelle energie pesanti che sono sia in entrata (quelle degli altri) che in uscita (le nostre attraverso pensieri ed emozioni). E’ quindi una protezione a tutto tondo, a 360 gradi, perché anche noi, talvolta, siamo i peggiori nemici di noi stessi.

Un piccolo pezzetto di Tormalina grezza va portata nella tasca della giacca o dei pantaloni, purché a sinistra, perché è alla nostra sinistra che entra il flusso energetico per poi uscire dalla nostra parte destra. La Tormalina può anche essere utilizzata per allontanare le onde elettromagnetiche di cellulari, televisione, apparecchi vari, semplicemente posizionandola in prossimità di queste apparecchiature. L’importante è lavarla spesso sotto l’acqua corrente in modo da eliminare qualsiasi impurità assorbita.


Altri cristalli che hanno la funzione protettiva sono il Quarzo Ialino o di Rocca, il quarzo per eccellenza dalle infinite proprietà, la Staurolite che nasce con la sua naturale forma a croce, la Andalusite Chiastolite, con una croce celtica naturale al centro, la Parideira, molto rara che nasce in Portogallo e viene letteralmente partorita da un enorme blocco di granito che mette alla luce queste piccole pietre, l’Acquamarina, una vera e propria pietra scudo, Il Corallo Rosso che non è una vera pietra ma una specie marina. Questi cristalli possono essere indossati grezzi oppure sotto forma di gioielli. Ovviamente, nella loro forma grezza e naturale hanno un’efficacia e un potere maggiore.

Buona protezione a tutti!


Serenella D’Ercole
Ricercatrice spirituale e life coach

Share This